Approffittate delle favolose offerte dei nostri sponsor, se siete interessati agli argomenti che propongono troverete quanto di meglio il web può offrire

Visitate gli altri nostri siti animali dal mondo - immagini dall'Europa
Seguite i nostri aggiornamenti giornalieri su tutti gli stati del mondo iscrivendovi cliccando sul pulsante mi piace di Facebook


Di João Pessoa la capitale dello stato di Paraíba in Brasile, vi diamo un accurata descrizione con i migliori luoghi da visitare, accompagnata da alcune foto.
mappa brasile
João Pessoa la ex Parahyba do Norte del 1917 e, talvolta chiamata la città dove sorge nel primo luogo il sole, è una città brasiliana ed è la città più orientale nelle Americhe a 34° 47′38 ” di longitudine est, e 7° 9′28″ di latitudine sud. I residenti locali chiamano il suo punto più orientale Ponta do Seixas. Si ritiene inoltre che sia la seconda città più verde del mondo. La città ha più di 7 chilometri quadrati di terreno boschivo, perdendo solo nei confronti di Parigi in Francia. Questa distinzione venne definita nel 1992, dopo un sondaggio dei centri urbani in diversi paesi effettuato dalle Nazioni Unite (fonte: Ambasciata del Brasile nel Regno Unito). La città è caratterizzata dalla giusta sovrapposizione di spiagge tropicali, architettura moderna e di storici palazzi dei periodi coloniali. João Pessoa è la capitale del Paraíba, uno stato situato nel nord-est della regione del Brasile e patria di alcuni dei più noti poeti e scrittori brasiliani come Augusto dos Anjos (1884-1908), José Américo de Almeida (1887-1980), José Lins do Rego (1901-1957) e Pedro Américo (1843-1905) (principalmente conosciuto per i suoi dipinti storici). Ha preso il suo nome attuale nel 1930 come omaggio a un presidente (governatore) di stato, João Pessoa de Albuquerque Cavalcanti, che venne assassinato il 26 luglio dello stesso anno. João Pessoa è la più grande e più importante città dello stato di Paraíba, con una popolazione di circa 693.082 (circa un sesto della popolazione dello Stato IBGE 2008). La sua area metropolitana si compone di otto altre città satelliti tra cui Bayeux, Cabedelo, Conde, Lucena, e Santa Rita, raggiungendo una popolazione superiore al milione di abitanti nella sua area metropolitana. João Pessoa è ‘la capitale più vicina a un’altra capitale capitale brasilana, Recife, che è distante circa 120 chilometri, così come Natal, che è a 180 chilometri a nord di João Pessoa. A causa del crescente tasso elevato di popolazione di queste tre città, si ritiene che nei prossimi decenni sarà istituita un informale megalopoli, in particolare tra Recife e João Pessoa. La capitale della Paraíba è uno delle più antiche città del nord-est del Paese. A João Pessoa ci sono grandi teatri, auditorium e centri per i congressi disponibilei, pronti ad ospitare i più svariati tipi di eventi e le riunioni d’affari. Il nuovo aeroporto internazionale Presidente Castro Pinto collega João Pessoa con molte città brasiliane e gestisce anche alcuni voli internazionali. Il nuovo Estação Scienza, Cultura e ARTES (centro per la Scienza, Cultura e Arte) situato nel punto più orientale delle Americhe (Ponta dos Seixas) è sia un centro didattico che un istituzione culturale, nonché un punto di riferimento nazionale. Il complesso, inaugurato nel 2008, è stato creato dal famoso architetto brasiliano Oscar Niemeyer ed è uno dei suoi più recenti progetti. João Pessoa ha un tipico clima tropicale, con temperature calde e un alta umidità relativa durante tutto l’anno. Tuttavia, queste condizioni sono sollevate dal piacevole soffiare dei venti dal mare, che provoca l’assenza di temperature estreme. Le precipitazioni sono di circa 1.800 mm ogni anno, anche se c’è un periodo abbastanza asciutto nei mesi tra ottobre e gennaio. I mesi più umidi sono quelli tra aprile a luglio, quando i venti umidi provenienti dal sud sono più forti. João Pessoa possiede circa 40 chilometri di spiagge, sia residenziali che vergini, con molte piccole isole naturali. Il ministero del turismo brasiliano osserva che alla periferia della capitale ci sono le spiagge più popolari dello Stato, come quelle di Tambaú e Manaíra. Nelle vicinanze è possibile trovare una delle poche spiagge brasiliane per nudisti, che è ufficialmente riconosciuta, Tambaba “. Inoltre, il ministero del turismo sottolinea che João Pessoa è piena di parchi e viali dove abbondano la frutta e gli alberi ornamentali; João Pessoa ha molte riserve forestali, dove si possono trovare gli alberi del cocco e altre specie di alberi che costituiscono il paesaggio dei boschi costieri che attraggono migliaia di turisti ogni anno. João Pessoa ha molte aree verdi distribuite tra i suoi viali, parchi e quartieri residenziali, che ne rendono la visita molto piacevole e sostengono la sua pretesa di essere “la seconda città più verde del mondo” con più di 7 chilometri quadrati, di terreno ricoperto da boschi. Altre bellezze della città sono il Ponta fare Seixas, la punta più orientale delle Americhe, che può essere visto dal maestoso Farol do Cabo Branco (Cabo Branco Faro), e le piscine naturali di Picãozinho sull’isola Areia Vermelha . Anche João Pessoa è circondata dalla tipica foresta tropicale presente in queste zone. Dove le foreste pluviali sono caratterizzate da elevate precipitazioni, con un minimo di pioggia annuale tra i 2000 mm e 1700 mm. Le forti precipitazioni impoveriscono il suolo rendendo solubili e trasportando via le sostanze nutritive. Caratteristica di tutta la foresta tropicale della zona sono alcuni alberi della foresta pluviale tropicale dove si trova della vegetazione non comune nelle foreste tropicali a latitudini più alte o in condizioni più asciutte sulla stessa latitudine. João Pessoa con la una posizione geografica privilegiata. Tra il fatto che si trova nel punto più orientale delle Americhe, che è la seconda città più verde del mondo, sommandolo con quello, che la città dispone di 40 km di ottime spiagge tropicali, porta come conseguenza, che il turismo è una delle attività economiche più importanti, insieme i prodotti alimentari, la lavorazione dei metalli, e altre industrie. Tarcisio Burity de Miranda, un ex governatore, ha fatto importanti passi avanti per migliorare le infrastrutture della città e per sostenere le arti. Oggi, João Pessoa ha una notevole crescita turistica e commerciale del settore. Di seguito vediamo alcune delle principali attrazioni di João Pessoa. La spiaggia di Ponta do Seixas è dove si trova il punto più orientale del Sud America. Qui si trova il faro di Cabo Branco, il faro è una pietra miliare della moderna progettazione architettonica. La spiaggia di Cabo Branco è una spiaggia urbanizzatadi João Pessoa, Cabo Branco è dotata di una bella passeggiata per camminare al tramonto. Anche Tambaú Beach è una spiaggia urbana, con un bel lungomare e molti chioschi. Ci si tengono regolari fiere artigianali. La Spiaggia urbana di Bessa Beach, con la sua bella acqua e i molti alberi di cocco. Il Paraíba Yacht Club si trova in questa spiaggia. A Manaíra Beach ci sono molte barriere coralline, le onde sono piccole e ci sono molti chioschi per servire i visitatori. La spiaggia di Jacare è famosa per lo spettacolo che offre al tramonto a base anche di musica classica, a Jacare diversi bar interrompono le musiche dai ritmi latini per far sentire il classico suono del Bolero di Ravel, al fine di consentire ai loro clienti di guardare un sincronistica performance dal vivo di musica classica con il tramonto giornalmente. La spiaggia di Barra do Gramame è buona per la balneazione, è caratterizzata dalle case dei pescatori che la circondano. Nella spiaggia di Campina ci sono piccole dune e monti di sabbia fine e bianca. Gli alberi abbelliscono tutto il margine della spiaggia. Le onde sono forti e attirano un sacco di surfisti. La spiaggia di Oiteiro è un complesso formato da alberi di cocco e monti di sabbia, e attira molti surfisti grazie alle forti onde delle sue acque. La spiaggia di Barra de Mamanguape è ideale per la balneazione con le onde piccole, a causa delle belle barriere coralline che la proteggono. C’è la sede di un progetto la protezione dell’ambiente marino del lamantino. Gite in barca a Picãozinho, questo bel posto è formato da barriere coralline prossime alla costa. Ci sono piscine naturali, ottimo per la balneazione durante la bassa marea. Ci si impiega 15 minuti in barca adarrivarci. Il parco Barroco è formato da palazzi coloniali sparsi per le zone superiori e inferiori della città. Il laico complesso architettonico rappresenta uno dei più grandi tesori storici in Brasile. Si può camminare sulla strada di pietra colorata contemplando la ville che portano un viaggio nel passato, di João Pessoa. Il teatro Santa Roza è un edificio risalente al 1889, questo teatro è stato decorato in stile barocco. Si tratta di uno dei teatri più antichi del Paese. Si trova in via Pedro Américo. Il Redenção Palace venne eretto nel 1586, per essere la casa convento dei Gesuiti. Oggi l’edificio c’è la sede del governo. La fortezza di Santa Catarina venne costruita nel 1586 comprende la casa del capitano, una cappella e i cannoni del XVI secolo. La chiesa di San Francesco e il Convento di S. Antonio sono totalmente abbelliti in stile barocco, la chiesa e il convento sono stati costruiti nel 1589 e 1779, rispettivamente. In evidenza ci sono le cappelle del Terzo Ordine di San Francesco e San Benedetto, dotate di pannelli in ceramica portoghese e della sacrestia. Negli spazi periodicamente ci sono mostre d’arte popolare. La chiesa di Frei São Pedro Gonçalves venne eretta nel 1843, la chiesa è stata restaurata nel 2002 e illustra le caratteristiche delle fondazioni dal vecchio edificio del XVII secolo. A fronte di esso ci sono molti palazzi coloniali restaurati, facendo una bella architetturale. Il parco Solon de Lucena è situato nel centro commerciale della capitale paraibana, Solon de Lucena Park, noto anche come “Lagoa”, è pieno di centenarie palme imperiali, alberi tromba d’oro e acacie, l’albero simbolo della città. Al centro c’è una fontana luminosa, che di notte vivacizza questa deliziosa località turistica di João Pessoa. Il parco Arruda Câmara è una vera e propria oasi in mezzo al traffico del centro di João Pessoa. Conosciuto anche come “Bica”, a causa di una vecchia fontana di acqua minerale, dispone di un giardino zoologico, un giardino botanico e aree di svago. Arruda Câmara Park è sicuramente una delle più piacevoli escursioni per i visitatori, che riunisce l’ecologia, l’istruzione e la cultura. Il Museo del Centro Culturale di San Francesco è una mostra permanente di pezzi religiosi e barocchi. Inoltre, il centro offre l’arte contemporanea e mostre artigianali. Si trova nel sito della Chiesa di San Francesco. Il museo José Lins do Rego è situato nello spazio culturale, il museo ha una libreria con oltre 4000 volumi, foto, lettere, onori, manoscritti e oggetti personali del Rego, un grande scrittore Paraibano. Il museo Casa do artista popolare contiene più di 1000 opere di artigianato che rappresentano una vasta gamma di stili sviluppatisi nello stato di Paraiba. Il museo ha anche una biblioteca e negozi di souvenir. Lo Spazio Energia è un museo che racconta al visitatore la storia dell’energia elettrica. Il museo illustra i tipi di energia utilizzata nel 19° secolo e termina la storia con una casa contemporanea, dotata di apparecchi elettrici. Ospitato in Usina culturali da Saelpa. Il museo Oceano di Cabedelo possiede una raccolta evidenziata dei resti di navi che sono affondate nella zona. Il memoriale Augusto dos Anjos è situato nel SAPE, a circa 50 chilometri da João Pessoa, il memoriale permette ai visitatori di immergersi nella casa in cui questo scrittore Paraibano ha vissuto la sua infanzia e parte della sua età adulta. Il Museo e cripta de Epitácio Pessoa ospita gli oggetti dell’ex presidente brasiliano Epitácio Pessoa. L’archivio Storico dello Stato di Paraíba preserva il patrimonio storico dello Stato. Il museo José Américo de Almeida è la casa dove ha vissuto lo scrittore politico e ministro José Américo de Almeida. Il teatro Santa Roza è una parte del quartiere storico. Da vedere ci sono anche il teatro Paulo Pontes con uno spazio culturale. Il teatro di Arena in Espaço Culturale. Il teatro Lima Penante. Il teatro Ednaldo do Egypto. Il teatro Ariano Suassuna. La sala Cultura dello Shopping Sul. Lo spazio culturale Cine Bangüe. La Galeria Gamela. Il nucleo de Arte Contemporanea (NAC). La Galeria Usina culturale Saelpa. Il Centro Culturale San Francisco. La Galeria Archidy Picado. Il Louro e Canela Arte Contemporanea. Il Casarão 34. La Galeria de Arte Zarinha.

Subscribe to RSS