Approffittate delle favolose offerte dei nostri sponsor, se siete interessati agli argomenti che propongono troverete quanto di meglio il web può offrire

Visitate gli altri nostri siti animali dal mondo - immagini dall'Europa
Seguite i nostri aggiornamenti giornalieri su tutti gli stati del mondo iscrivendovi cliccando sul pulsante mi piace di Facebook


Di San Paolo la capitale dello stato di San Paolo in Brasile vi diamo un accurata descrizione con i migliori luoghi da visitare, accompagnata da alcune foto.
mappa brasile
San Paolo, la capitale dello stato omonimo, è la più grande città del Brasile, con la sua area metropolitana si classifica quarta fra le più grandi aree urbane presenti in tutto il mondo. La città è la capitale dello Stato di San Paolo, il più popoloso Stato brasiliano. E ‘anche la città più ricca del Brasile. Il suo nome in Brasiliano è São Paulo. San Paolo esercita la sua influenza globale nel mondo del commercio e della finanza, nonché delle arti e dello spettacolo. La città ha molti rinomati punti di riferimento. L’Immigrant’s Hostel ha visto milioni di immigrati che sono arrivati in Brasile tra la fine del 19° e inizi del 20° secolo. L’Avenida Paulista, in centro, è il più importante centro finanziario del paese e del Sud America. La città è sede di São Paulo Stock Exchange (BOVESPA). A San Paolo sono stati costruiti molti degli edifici più alti del Brasile, compresa la Mirante do Vale Costruire. Con una popolazione di 11.105.249 residenti. all’interno di una zona di 1.523 km², San Paolo è la città più popolosa del Brasile, in Sud America e nel Sud del mondo. La città si trova anche al centro della fortemente urbanizzata area metropolitana di San Paolo, che, con uno popolazione stimata di 21.616.060 persone nel 2008, in oltre 7.944 km², è la più grande area metropolitana nella nazione. A seconda di quale sia la definizione utilizzata per l’area metropolitana New York, l’ area metropolitana di San Paolo è classificata come la secondo o la terza più popolosa delle Americhe, appena dietro a Città del Messico, e una delle più grandi aree metropolitane del mondo. Gli abitanti di San Paolo sono chiamati paulistanos, mentre paulista è il termine per tutti gli abitanti dello stato di San Paolo. Il motto della città è Non ducor, duco, che in latino significa “Non mi faccio condurre, conduco”. Un soprannome famoso della città è “Sampa”. San Paolo è anche conosciuta per il suo inaffidabile tempo, la dimensione della sua flotta di elicotteri, l’architettura e la moltitudine di grattacieli. Il São Paulo / Guarulhos collega l’aeroporto internazionale di San Paolo con molte città brasiliane e gestisce anche i voli internazionali. Diciannovesima città tra le più ricche del mondo, rappresenta da sola, il 12,26% di tutto il PIL brasiliano e il 36% di tutta la produzione di beni e servizi dello stato di San Paolo, ci si trova il quartier generale del 63 % delle imprese multinazionali che hanno la sede in Brasile. Zone molto vicino a San Paolo sono anche altre aree metropolitane dello stato, come Campinas e Santos; altre città vicine incluse nel processo di agglomerato urbano, sono Sao Jose dos Campos, Sorocaba e Jundiaí. Il totale della popolazione di queste zone aggiunto a quello di San Paolo, il cosiddetto complesso metropolitano esteso, supera i 29 milioni di abitanti. Le regioni metropolitane di Campinas e di San Paolo costituiscono la prima vera macro metropoli dell’emisfero sud, che collega 65 città che insieme ospitano il 12% della popolazione brasiliana. Tra gli abitanti di San Paolo viene stimato che 6.000,000 abbiano origini italiane. Secondo la classificazione Köppen il clima di San Paolo è un clima subtropicale umido. Le temperature raramente raggiungono i 30° C durante l’estate Australe, mentre è raro il gelo durante l’inverno a causa del calore urbano. La temperatura più alta che si sia registrata è di 35,3° C. il 15 novembre del 1985 e la più bassa fu di -2,1° C. il 2 Agosto, del 1955 (entrambe registrate alla stazione meteorologica nazionale di Mirante de Santana, situata nella regione nord della città. Nelle montagne intorno alla città l’ Horto Florestal, è stata registrata ufficiosamente il 2 di agosto, del 1955 la temperatura di -3,9° C. Casi di nevicate sono stati riportati ufficialmente solo in un’occasione, il 25 Giugno 1918. Le piogge sono abbondanti, in particolare nei mesi più caldi, ma rare tra giugno e agosto. Né San Paolo, né la vicina costa sono mai state colpite da un ciclone tropicale, e la presenza di tornadi è rara. Agosto è un mese che, negli ultimi anni, nonostante l’appartenenza all’inverno, è per lo più secco e caldo, a volte si arriva a registrare temperature fino ai 28° C. Si tratta di un fenomeno chiamato “veranico” (in portoghese, “piccola estate”). D’altro canto, gennaio avrebbe avuto in alcuni anni delle relativamente basse temperature. A causa della vicinanza del mare, il vento è costante nel clima locale, ed è responsabile del raffreddamento dell’aria durante l’estate impedendo l’avverarsi delle temperature torride che dovrebbero esserci a questa latitudine. I venti aumentano anche il tasso di umidità in città, anche se rimane accettabile durante tutto l’anno. La precipitazione annuale è di circa 1317 mm, le piogge cadono soprattutto nel periodo estivo. Il mese mediamente più caldo è febbraio con una media delle temperature massime di 32° C. e le minnime sono mediamente di 18° C. I mesi mediamente più freddi sono giugno e luglio con delle temperature massime medie di 32° C. e le temperature minime hanno una media di 22° C. Il mese con le maggiori precipitazioni è gennaio, con una media di 239 mm. il mese meno piovoso è agosto con una media di 38 mm. San Paolo è un importante centro culturale. La città ha delle etnicamente diverse aree metropolitane, la maggioranza è di discendenza Italiana, poi seguono Portoghesi, Spagnoli, Tedesci, Arabi, Giapponesi, e molte altre etnie minoritarie. San Paolo è nota per la sua variegata e sofisticata cucina, che va da quella cinese a quellal francese, da catene di fast food a ristoranti a cinque stelle. Ci sono circa 62 diversi tipi di cucine diverse, e più di 12.000 ristoranti. Moltissimi sono anche altri luoghi come bar, pub, discoteche e sale per soddisfare una grande varietà di gusti musicali. San Paolo è la sede del São Paulo Museum of Art (MASP), dedicato alla regina Elizabeth II nella prima metà del XX secolo e della “Pinacoteca do Estado” musei d’arte, ha un orchestra sinfonica, la Stato di São Paulo Symphony OSESP - con sede nel teatro São Paulo situato nella splendida stazione ferroviaria Julio Prestes, e del Gran Premio di Formula Uno nel circuito di Interlagos. Punti di riferimento importanti per il turista sono; l’Avenida Paulista una delle più importanti vie della città e il sito di molti centri culturali e musei, come il MASP e Centro Culturale Itau. Il Banespa un grattacielo panoramico. La Catedral da Sé è la Cattedrale Metropolitana, un simbolo della città. L’edifício Copan, progettato da Oscar Niemeyer, nelle vicinanze del centro. Venne costruito tra il 1951 e il 1966, la sua forma ondulata dà alla costruzione un’impressione di movimento, e l’integrazione delle piccole imprese e gli appartamenti residenziale sono innovativi per l’urbanistica. L’edifício Italia è un grattacielo munito di un punto per l’osservazione del panorama. La Estação da Luz la storica stazione ferroviaria costruita tra il 1895 e il 1901. Il Parco Ibirapuera è il secondo più grande parco della città, è anche il luogo dove hanno la sede numerosi musei. E ‘noto per i suoi edifici progettati dall’architetto brasiliano Oscar Niemeyer, come l’Oca e il nuovo Auditorium Ibirapuera. La Liberdade i quartieri asiatici di San Paolo. Il Memorial da America Latina, un altro complesso di edifici progettato da Oscar Niemeyer. Il Mercado Municipal lo storico mercato di San Paolo. Il Teatro Municipale di São Paulo, un magnifico teatro costruito agli inizi del 20° secolo. Il Museu de Arte Sacra, un museo di arte religiosa situato in un convento coloniale. Il Museu do Ipiranga, un museo costruito dove è stata proclamata nel 1822 l’indipendenza del Brasile. Il Museo della Lingua Portoghese è situato all’interno della Estação da Luz. Il Patio fare Colegio, è il sito dei fondatori della città, ex-missione dei Gesuiti, era una scuola per convertire gli indigeni al cattolicesimo. La Pinacoteca do Estado de São Paulo è un importante museo di arte brasiliana. la Praça da Sé è una grande piazza accanto alla Cattedrale di São Paulo, è il centro ufficiale della città. I centri commerciali Iguatemi, Ibirapuera, Morumbi, e Eldorado. La Solar da Marquesa un raro esempio di architettura del 18° secolo. Tra i musei bisoga segnalare: Il Museo di Scienze Naturali è stato il primo monumento costruito soprattutto per preservare la memoria dell’indipendenza del Brasile, è stato inaugurato il 7 settembre 1895, con il nome di Museo de Scienze Naturais. Nel 1919, divenne anche un museo storico. La sua raccolta, di circa 100.000 pezzi, comprende opere d’arte, mobili, abbigliamento, elettrodomestici, con pezzi che una volta appartenevano a persone famose, che hanno preso parte alla storia brasiliana, come esploratori e imperatori. I suoi impianti sono anche la sede di una biblioteca contenente circa 100.000 libri e il centro di Documentazione Historica (Centro di documentazione storica), che conserva 40.000 manoscritti. Il Memorial da America Latina, si estende su 78.000 metri quadrati, il Memorial da America Latina è stato concepito per essere un luogo per l’integrazione dei paesi latino-americani e tra le loro radici e le culture. Il Memorial ospita la sede del Parlamento Latino-Americano. Progettato dall ‘architetto Oscar Niemeyer, il Memorial ha un padiglione espositivo, dove c’è una mostra permanente di artigianato del continente; una biblioteca con libri, giornali, riviste, video, film e documenti sulla storia dell’America latina; e un auditorium con una capacità di 1.679 persone. L’Hospedaria do Imigrante ( ostello degliimmigrati ) è stato aperto per raccogliere e conservare la documentazione, la memoria, gli oggetti degli immigrati che sono arrivati in Brasile in cerca di una vita migliore, di avventure e di ricchezza, o semplicemente per lasciarsi alle spalle la difficile vita che avevano nei loro paesi. Situato in uno dei pochi edifici centenari della città di San Paolo, il museo occupa una parte dell’ex Ostello, un incredibile centro costruito tra il 1886 e il 1888, con l’obiettivo di accogliere gli immigrati e aiutarli a trovare lavoro, un iniziativa promossa dal governo di allora. Dal 1882 al 1978, le persone di oltre 60 nazioni e razze sono stati ospitate, e tutti loro sono debitamentestati registrati negli elenchi del museo. L’ostello era utilizzato per servire mediamente circa 3000 persone, ma in circostanze particolari, questo numero ha raggiunto le 8000 persone. Oltre a riportare la storia degli immigrati al pubblico, nel museo di legno ci sono anche due vagoni ferroviari restaurati, uno dei quali è un vagone postale che risale al 1914, e l’altro un vagone di 2a classe, che risale al 1931. Il Memoriale degli immigrati è un giusto tributo agli uomini e alle donne che, grazie ai loro sogni, al desiderio di crescere e di lavorare duramente, non solo hanno trasformato San Paolo, ma anche tutto lo stato. Il Museu de Zoologia da USP, occupa uno spazio di 700 metri quadrati, tra gli animali di cui dispone il museo ci sono campioni del paese tropicale che sono stati imbalsamati oltre 50 anni fa. Nella sala d’ingresso, ci sono informazioni circa le principali attività svolte dall’ USP. Gli animali vengono raggruppati in base alla loro classificazione: pesci, anfibi, rettili, uccelli e mammiferi, e alcuni invertebrati, come, crostacei e molluschi. La biblioteca, specializzata in zoologia, ha strutture moderne e attrezzature atte a servire sia la comunità scientifica che il pubblico in generale. Dispone di 73.850 opere, di cui 8.473 sono libri i giornali sono 2364, le altre tesi e mappe. Il Museu de Arte de São Paulo, Il museo è stato fondato dal giornalista Assis Chateaubriand e da Pietro Maria Bardi. La sua sede attuale, inaugurata nel 1968, è stata progettata dall ‘architetto Lina Bo Bardi. Due enormi colonnati sostengono la costruzione pesante migliaia di tonnellate. il MASP conserva una delle più importanti collezioni di arte europea, dei paesi dell’America latina, e comprende le opere d’arte da illustri artisti come Degas, Renoir, Modigliani e Bonnard, tra gli altri. L’Acervo fare Palácio dos Bandeirantes é la sede del governo dello Stato, e svolge un ruolo importante nella raccolta di opere d’arte di artisti brasiliani, come Portinari, Aldo Bonadei, Djanira, Almeida Júnior, Victor Brecheret, Ernesto de Fiori e Aleijadinho. Inoltre, raccoglie anche mobili coloniali, manufatti d’argento e di cuoi, arazzi europei. In stile eclettico, i suoi muri sono ricoperti da pannelli che descrivono la storia di San Paolo. Il Museu da Imagem e do Som venne inaugurato nel maggio del 1990, l’obiettivo principale del Museu da Imagem e do Som ( Museo elaborazione di immagini e suoni ) è quello di mantenere e salvaguardare le manifestazioni nella musica, cinema, fotografia, grafica e arti settori, così come qualsiasi di altre manifestazioni connesse alla vita Brasiliana contemporanea. Il MIS conserva una collezione di più di 200.000 immagini, distribuiti in collezioni tematiche di vario contenuto. Ha più di 1600 videocassette di fiction, documentari e musica, e 12.750 titoli registrati in Super 8 e 16 mm. Inoltre, il MIS organizza concerti, cinema e video festival, e mostre di fotografia e arti grafiche. Fra gli eventi che si tengono a San Paolo vanno segnalati: La Biennale d’arte è un evento culturale organizzato nella città ogni due anni. Quasi 1 milione di persone hanno visitato la 26a Biennale tenutasi nel 2004. Il suo tema è stato scelto per consentire a una vasta gamma di posizioni artistiche di sentirsi a proprio agio. Il concetto di “territorio libero” coinvolge varie dimensioni: quella fisico-geografica, quella socio-politica, nonché della dimensione estetica, quest’ultima, naturalmente, è stata quella di maggiore interesse nel contesto di questa mostra. Al fine di sottolineare l’unità tematica generale della mostra, gli artisti invitati e quelli che rappresentano i vari paesi sono mescolati tra loro nei 25.000 metri quadrati dello spazioso padiglione Oscar Niemeyer. Nonostante la complessità delle singole voci, il risultato finale è stato quello di una voce unica. In aggiunta a un intensificazione del dialogo Nord-Sud all’interno del Brasile, la Biennale ha obiettivi che comprendono la promozione dei legami tra le culture non europee lungo un orientamento Sud-Sud del mondo. La prossima edizione della Biennale si svolgerà nel 2010. Il San Paolo fashion heek è una delle più importanti settimane della moda nel mondo (insieme alle edizioni di Londra, New York, Milano e Parigi ), La San Paolo Fashion Week venne istituita nel 1996 sotto il nome di Morumbi Moda Brasil, è la più grande e più importante manifestazione della moda in America Latina. Il Brasile è entrato nel circuito internazionale della moda con la crescente reputazione delle famose top modell brasiliane come Isabeli Fontana, Adriana Lima, Gisele Bundchen, Alessandra Ambrosio, Fernanda Tavares, Ana Beatriz Barros, izabel Goulart e Ana Hickmann, e la “scoperta” di alcune freschi talenti come Alexandre Herchcovitch da parte di alcune riviste di moda internazionali. Il San Paolo Gay Parade si tiene sulla Avenida Paulista, è la più grande parata gay del mondo. La prima sfilata è avvenuta nel 1997. La versione di San Paolo è piuttosto giovane rispetto a quelle di New York e San Francisco, che sono state inaugurate nel 1970. L’evento turistico della città, del San Paolo Gay Parade ha attirato circa 1,5 milioni di persone nell’Avenida Paulista nel 2006. È di solito aperta dal sindaco della città e una grande corteo corre lungo il viale, con diversi Trio Elétricos. L’ultima parata si è tenuta nel giugno del 2008, ma nessuna stima ufficiale è stato data dalla Polizia Militare. La Parata viene fatta ogni anno, nel mese di giugno, con l’obiettivo di portare visibilità sociale-sessuale alla categoria e fomentare la creazione di politiche pubbliche per gli omosessuali, bisessuali, transessuali e transvestiti. Fin dalla sua settima edizione, la Parata è associata ad una intensa programmazione culturale che dura almeno un mese. La maggior parte delle società internazionale degli hotel di San Paolo sono pieni, per il Gay Parad, e causa la presenza di un gran numero di persone in città alla ricerca di una camera. La Marcia per Gesù è una parata Evangelica che si svolge nel giovedi del Corpus Domini ogni anno nella Zona Norte. È organizzata dalla “Chiesa Rinascita”, una denominazione pentecostale creata nel 1980 che è cresciuta in maniera significativa nel primo decennio del 21° secolo. Nel 2007, circa 1 milione di persone hanno preso parte alla manifestazione, secondo le stime ufficiali. Evangelici provenienti da tutto il Brasile inondano San Paolo il giovedi in cui si svolge la “Marcia per Gesù” evento sul come vivere da cristiani, accompagnato da bande e più di un milione di mariatori. All’annuale Marcia per Gesù , organizzata dalla chiesa evangelica, figura un concerto fatto da 30 bande cristiane che hanno marciato attraverso la capitale finanziaria del Brasile. La Electronic Language International Festival è un organizzazione culturale non-profit, il cui scopo è quello di diffondere e sviluppare le arti, le tecnologie e la ricerca scientifica, per mezzo di mostre, dibattiti, conferenze e corsi. Il festival promuove ogni anno una riunione in Brasile, nella città di San Paolo. L’evento è aperto al pubblico, e intende espandere la sua portata educativa agli enti locali e infine al pubblico, quindi la condivisione delle esperienze viene fatta attraverso tecnologie di istruzione, comunicazione, la registrazione e la memoria. Il File Festival di mostrare sul web eventi d’arte, la net.art, la vita artificiale, ipertesto, computer animation, teleconferenze in tempo reale, realtà virtuale, panorami, filmati interattivi, e-video, installazioni d’arte elettronica e robotica attraverso interattive e coinvolgenti camere. Il Festival di Arte Elettronica si tiene ogni due anni, l’Associação Cultural Videobrasil’s International Electronic Art Festival porta un innovativo lavoro di coltura da parte di artisti provenienti da tutto il mondo a San Paolo. In linea con la costante trasformazione dei mezzi di comunicazione e di sostegno, la Culturale ha aggiunto installazioni, performance, VJs, CD-ROM d’arte, d’arte e Internet nel suo programma. Il Festival comprende una mostra competitiva del cosiddetto sud del circuito e un ampio parallelo programma. Mostre d’arte, dibattiti e incontri introducono nuove idee e opere d’arte, regolando i nuovi orientamenti per l’arte contemporanea in Brasile. Mostre che caratterizzano il lavoro di artisti di spicco elettronico fanno parte del Festival. Pionieri Brasiliani come Rafael França e OLHAR Eletrônico, e ospiti internazionali come Nam June Paik, Bill Viola, Gary Hill, hanno caratterizzato le passate edizioni. Ogni edizione ha un tema di sua iniziativa. Altri eventi sono il Carnevale di San Paolo. Il Jockey Club. Il parco Ibirapuera di notte. La Villa-Lobos Park. Altri importanti eventi e feste a San Paolo comprendono: Il 25 gennaio l’ anniversario comunale di San Paolo L’ Anima Mundi, un concorso a livello internazionale di video e film, in un festival dedicato esclusivamente all’animazione. L’AnimeCon (International Anime convenzione). L’AnimeDreams (International Anime convenzione). L’Anime Amici (Convenzione internazionale Anime). Il Mercado Mundo mix. Il San Paolo International Film Festival. Il San Paolo Festival Internazionale di Cortometraggi. Il Virada Culturali, 24 ore di musica ed arte in mostra in tutta la città nel mese di aprile, Lo Skol Beats. Il Tim Festival (festival di musica indie). Il Nokia Trends. La Festas Juninas che celebra 3 popolari santi, Antonio, Giovanni, e Pietro: il 13, 24, e il 29 giugno o la loro vigilia, con danze in piazza. Il 9 de Julho - luglio 9 - la rivoluzione costituzionale (giorno di vacanza a San Paolo). La Festa di S. N. Achiropita si tiene a Bixiga nel mese di agosto. La Festa di San Gennaro si tiene nella Bras nel mese di agosto. Il 7 settembre giorno dell’ Independence Day Parade. Il 12 de Outubro - 12 ottobre - Giornata dei bambini e della Signora di Aparecida, Santa Patrona del Brasile. Il 2 novembre il giorno dei morti, vacanza con visite al cimitero, illuminazione a candela e Messe. Il 15 novembre giorno della Proclamazione della Repubblica. L’ 8 dicembre, l’ Immacolata Concezione, e il Yemanja ‘Day con i popoli afro brasiliano che fanno offerte alla dea del mare a Santos. Durante il periodo tra la vigilia di Natale e Capodanno si svolgono concerti nel Teatro Comunale, la Sala Cidade de São Paulo, nella cattedrale, nelle chiese protestanti, Decorazioni e carri si vedono lungo l’Avenida Paulista.Il 31 dicembre si tengono concerti e poi i fuochi d’artificio sulla Avenida Paulista. Il Fenasoft (Fiera Internazionale di Computer e Software). L’ UD prezzo (Fiera di apparecchiature domestiche). I parchi di San Paolo, Nel pieno centro di San Paolo, in primavera specialmentre appaiono un gran numero di uccelli, che si trovano perfettamente a loro agio nella cintura di foresta nativa che ancora circonda la città di Sao Paulo, e in più di 30 parchi che ci sono in città, tra cui il Parco Ibirapuera, Villa-Lobos, il parco Anhanguera, tra gli altri, si possono sentire le voci dei Sabiá-laranjeira, che iniziano a far sentire una dolce melodia che inizia nei primi giorni di settembre, e la Sanhaço, un uccello dalla tonalità blu che produce un suono ritmico e forte. Decine di Bem-te-vis possono essere ascoltata da pochi metri di distanza, e si può vedere la controversia tra i colibri per il territorio attorno i fiori che fioriscono intorno e nei parchi. Il più antico parco cittadino è il parque da Luz, che è situato vicino al centro ed è frequentato da molte persone giornalmente. Ma il Parco di Ibirapuera è certamente il più visitato, fu costruito il 25 gennaio del 1954 per commemorare i 400 anni della città di San Paolo, il parco ha dei grandi giardini, alberi di specie rare, ospita anche vari musei, dei monumenti, i luoghi per lo sport e piste per il ciclismo e lo jogging. Ibirapuera, in Tupi-Guarani Ypy-ra-ouêra significa albero della muffa. L’area del parco, era precedentemente occupata da un villaggio di nativi ed era estremamente paludosa. Il tasso di di umidità è stato controllato, e sono stati piantati dei rari alberi ornamentali, che oggi fanno parte del vivaio che prende il nome del creatore del parco, Manuel Lopes de Oliveira, un dipendente del sindaco di San Paolo, che neii primi mesi del 1920 ha iniziato a piantare gli alberi del parco. La Nursery Manequinho Lopes oggi ospita una vasta gamma di piante, di orchidee nelle serre ed è aperto tutti i giorni. Chi vuole ascoltare e conoscere gli uccelli nativi e migratori lo può fare solo attraversando a piedi i parchi della città di San Paolo, la diversità e la bellezza degli uccelli è un invito ad apprezzare la natura.

Subscribe to RSS