Approffittate delle favolose offerte dei nostri sponsor, se siete interessati agli argomenti che propongono troverete quanto di meglio il web può offrire

Visitate gli altri nostri siti animali dal mondo - immagini dall'Europa
Seguite i nostri aggiornamenti giornalieri su tutti gli stati del mondo iscrivendovi cliccando sul pulsante mi piace di Facebook


viaggio nella regione di Chobe in Botswana
Il nostro viaggio nella regione di Chobe in Botswana inizia a Kasane, quello che fino a non troppo tempo fa era un villaggio remoto e dimenticato di piccole dimensioni. Tuttavia, grazie alla sua posizione strategica lungo i principali itinerari turistici lo ha portato a una rapida espansione negli ultimi anni. Sei chilometri a est di Kasane c’è la minuscola Kazungula, che ha il posto di frontiera tra il Botswana e lo Zimbabwe e il porto per i traghetti tra Botswana e Zambia. Situata sul fiume Chobe nel nord-est, Kasane è una città un po’ vivace che offre l’accesso al Chobe National Park. Poiché non ci sono recinzioni tra il parco e il villaggio, animali come elefanti e ippopotami possono spesso essere visti vagare per la strada e attraverso i campeggi di Kasane. Kasane è il centro amministrativo del distretto di Chobe e il portale nord del Chobe National Park di cui c’è un ingresso a Sedudu che si trova a sud del fiume. Alcuni grandi alberi morti lungo la Sedudu Valley Road sono ideali per avvistare sfuggenti leopardi, che sono abbondanti nella zona. Kasane offre anche l’accesso a due altri luoghi d’interesse turistico: la Namibia Caprivi Strip a ovest e le cascate Victoria a est al confine tra Zambia Zimbabwe. C’è diversi box o posti auto, banche, negozi e alberghi nel villaggio, così come un aeroporto internazionale a soli 4 km dalla città. Kasane vanta anche un vecchio albero di baobab con la sua storia da raccontare: nei primi anni del 900 il centro del tronco dell’albero è stato scavato ed è servito come prigione locale per molti anni prima che la costruzione in muratura dietro di esso venisse costruita. Un breve viaggio fuori di Kasane porta al fiume Chobe vicino alle Kasane Rapids. Diverse aree per fare un picnic si trovano nella zona, e meritano una visita anche solo per intravedere l’abbondanza di specie di uccelli che si possono vedere nei pressi delle rapide. Tra queste specie ci sono anche la podica senegalensis e l’alcedo semitorquata. La maggior parte dei lodge offre delle crociere fluviali che costituiscono una buona occasione per vedere gli uccelli e gli animali da vicino. Il tramonto sul fiume Chobe è probabilmente uno dei più fotografati in Africa. Kasane è anche una famosa destinazione per la pesca. Una grande varietà di specie di pesci si possono trovare nei canali navigabili di Kasane tra cui diverse specie del genere Hydrocynus della famiglia Alestiidae che vengono chiamati “tigerfish” e sono molto apprezzati dai pescatori e le orate. La maggior parte dei lodge nella zona sono in grado di noleggiare una barca per la pesca. Dall’altra parte del fiume Chobe a Kasane c’è la pianura erbosa di Sedudu Island, un terreno di pascolo per elefanti, ippopotami e bufali. I visitatori di Kasane possono anche visitare la Kasane Hot Springs Spa minerali naturali e il campo da pesca di Inchingo. L’Isola di Sedudu sul fiume Chobe è anche un ottimo sito per vedere animali e il bird watching. A Kasane è molto bello anche fare una delle crociere lungo il fiume al tramonto. Le Seboba Water Rapids sono l’unica zona del Botswana dove si possono trovare rapide d’acqua permanenti. E’ qui, dove le acque del fiume Chobe incontrano una potente forza uguale a quella delle sue acque pronta a bloccare il suo passaggio, un tratto di rocce ondulate. E il risultato è una splendida cornice naturale che ospita le piante da cui il nome del comune di Kasane deriva il suo nome. Il Lesoma Memorial Monument ricorda quando nel 1977, la brutalità della guerra civile in Rhodesia, si è estesa agli amanti della pace del Botswana. Il paese ha perso i suoi primi 15 soldati. Il monumento serve a ricordare questo sfortunato incidente. Il fiume Chobe corre lungo il confine settentrionale del Chobe National Park. Sorge negli altipiani del nord angolano, dove viene chiamato Kwando (un nome Hambukushu), e viaggia per enormi distanze attraverso le sabbie del Kalahari, prima di raggiungere il Botswana, qui diventa il Linyanti (un nome Subiya) fino a raggiungere Ngoma dove diventa il Chobe. Come l’Okavango e lo Zambesi, naturalmente, il Chobe è interessato dalle linee di faglia delle estensioni della East Great Rift Valley. Questi tre grandi fiumi portano più acqua di tutti gli altri fiumi messi insieme del Sud Africa. C’è una stretta associazione tra l’Okavango, il Chobe e lo Zambesi. Il fiume Okavango è collegato al Chobe e allo Zambesi attraverso il canale di scarico Selinda, che permette alle grandi alluvioni dell’Okavango di scaricarsi e fluire nel Chobe. Una teoria corrente sostiene che milioni di anni fa l’Okavango, il Chobe e lo Zambesi superiore scorrevano come un fiume enorme in tutto il centro del Kalahari, affluivano nel fiume Limpopo per finire nell’Oceano Indiano. Poi i movimenti tettonici della Terra hanno modificato questo corso e provocato uno sbarramento del fiume con la formazione delle paludi di Linyanti. Il fiume Chobe con i sui primi flussi va direttamente a sud, ma a Diyei, l’antica capitale del popolo Bayei, viene catturato da una frattura del terreno e si ritira in una palude per poi girare a nord attraverso il lago di Liambezi, da dove ne fluisce verso est e passa da Kasane prima di unirsi allo Zambesi a Kazungula. I due fiumi scorrono brevemente insieme prima di versare le loro acque nella profonda cataratta di Victoria Falls. I meandri del Chobe attraverso paludi piene di canne e papiri, formando lagune nascoste, che a volte si riempiono di ninfee. La sua riva sud scorre lungo pianure alluvionali aperte costellato da pozze e fitti boschi. Attraversando il Botswana il fiume passa nella Caprivi Strip e la scena del bestiame al pascolo è in netto contrasto con le scene degli animali selvatici nel Parco Nazionale Chobe.
Foto regione di Chobe
Vai al post sul Chobe National Park
Vai al post principale sul Botswana

Subscribe to RSS