Approffittate delle favolose offerte dei nostri sponsor, se siete interessati agli argomenti che propongono troverete quanto di meglio il web può offrire

Visitate gli altri nostri siti animali dal mondo - immagini dall'Europa
Seguite i nostri aggiornamenti giornalieri su tutti gli stati del mondo iscrivendovi cliccando sul pulsante mi piace di Facebook
Sat
19
info


Burkina Faso
Il Burkina Faso è un paese senza sbocco sul mare situato nell’Africa occidentale. Il Burkina Faso è circondato da sei stati: il Mali a nord, il Niger a est, il Benin a sud-est, il Togo e il Ghana a sud, e la Costa d’Avorio a sud-ovest. La superficie del suo territorio è di 274.200 kmq, con una popolazione che supera i 15 milioni di persone. In precedenza questo stato si chiamava Alto Volta, ed è stato rinominato in Burkina Faso il 4 agosto del 1984, dal presidente Thomas Sankara e il significato del suo nome tradotto dalle principali lingue del paese, le lingue moore e dioula è; la terra dei giusti. Nella lingua moore, Burkina, significa uomini di integrità e nella lingua dioula, Faso, significa casa del Padre. La capitale del Burkina Faso è Ouagadougou, che è anche la maggiore città del Paese, con una popolazione di quasi 1,5 milioni di abitanti. Il territorio del Burkina Faso si può suddividere in 2 zone. La parte più grande del paese è formata da un basso rilievo, che forma un paesaggio delicatamente ondulato con, in alcune zone, alcune isolate alture, le ultime vestigia di un massiccio precambriano. La seconda zona che corrisponde al sud-ovest del paese è costituita da un massiccio di pietra arenaria, con la sua punta più elevata che si trova nel monte Ténakourou ad un altitudine di 749 metri. Il massiccio è delimitato da pareti che scendono a picco fino a 150 metri di altezza. L’altitudine media del Burkina Faso è di 400 mt s.l.m. e la differenza tra il punto più alto e il punto più basso non supera i 600 mt. Il Burkina Faso è quindi un paese sostanzialmente piatto. Il paese deve il suo nome antico di Alto Volta Superiore ai tre fiumi che lo attraversano: il Mouhoun (Volta Nero), il Nakambé (Volta Bianco) e il Nazinon (Volta Rosso). Il Mouhoun è uno dei due fiumi dello stato che non si asciugano durante tutto l’anno, l’altro è il fiume Komoé, che scorre nel sud-ovest. Il bacino del fiume Niger copre il 27% della superficie del paese. Gli affluenti del Niger, i fiumi Beli, Gorouol, Goudébo e Dargol, sono torrenti stagionali e hanno flussi d’acqua per solo 4 6 mesi all’anno. Tuttavia, riescono lo stesso a causare gravi inondazioni. Il paese ha anche numerosi laghi, i principali sono quelli di Tingrela, Bam e Dem. Il paese ha anche altri grandi bacini, come quelli dell’Oursi, del Beli, dello Yomboli e del Markoye. Ma essendo tutti fiumi a carattere stagionale la carenza d’acqua spesso causa dei problemi, soprattutto nel nord del paese. Il Burkina Faso ha principalmente un clima tropicale, con due molto distinte stagioni. Nella stagione delle piogge, il paese riceve tra i 600 e i 900 mm di precipitazioni, nella stagione secca, un vento caldo e secco proveniente dal Sahara, chiamato harmattan soffia spesso e inaridisce ulteriormente l’ambiente. La stagione delle piogge dura circa quattro mesi, da maggio o giugno fino a settembre, ed è più corta, nel nord del paese. Nel Burkina Faso si possono definire tre diverse zone climatiche, quella nel Sahel, quella della regione Sudan-Sahel, e quella della regione Sudan-Guinea. Il Sahel, nel nord dello stato riceve in genere meno di 600 mm di pioggia annualmente e le temperature vanno dai 5° ai 47° C. Con una relativamente secca savana tropicale, il Sahel si estende oltre i confini del Burkina Faso, dal Corno d’Africa all’Oceano Atlantico, e confina con il Sahara a nord e la fertile regione del Sudan a sud. Il Sudan-Sahel è una zona di transizione per quanto riguarda le precipitazioni e la temperatura. Più a sud, il Sudan-Guinea riceve più di 900 mm di pioggia all’anno e ha delle temperature mediamente più fredde. Nel Burkina Faso la flora e la fauna sono protette in due parchi nazionali e diverse riserve che costituiscono le maggiori attrazioni turistiche di cui parleremo dettagliatamente in altri post.
  • Burkina Faso foto
  • Vai al post viaggio nel Burkina Faso
    Vai al post sul W Transborder Park
    Vai al post sul Mare aux Hippopotames
    Vai al post sul Deux Bales National Park
    Vai al post sull’Arli National Park
    Vai al post su ambasciata italiana, visto, documenti necessari, vaccinazioni e bandiera del Burkina Faso
    Vai al post su quando andare nel Burkina Faso
    Vai al post sulla cartina mappa geografica del Burkina Faso
    Vai al post sul clima nel Burkina Faso
    Vai al post sugli Aeroporti nel Burkina Faso

    Subscribe to RSS