Approffittate delle favolose offerte dei nostri sponsor, se siete interessati agli argomenti che propongono troverete quanto di meglio il web può offrire

Visitate gli altri nostri siti animali dal mondo - immagini dall'Europa
Seguite i nostri aggiornamenti giornalieri su tutti gli stati del mondo iscrivendovi cliccando sul pulsante mi piace di Facebook


In questo post parliamo di quello che è sorto intorno e dentro alla grotta di Lourdes, dove alla Madonna è stato dedicato un santuario, e vi diamo la descrizione e le foto di ogni chiesa costruita in onore della Madonna dell’immacolata concezione nel dominio di Lourdes.
  • grotta Lourdes
  • Lourdes Madonna
  • Madonna santuario
  • chiesa Madonna
  • Immacolata Concezione
  • L’originale sorgente d’acqua scavata con le mani da Bernadette si può vedere all’interno della grotta, illuminata dal basso e protetta da uno schermo di vetro, nelle vicinanze della grotta c’è un ampio spazio aperto ricoperto di erba, questo prato è lasciato deliberatamente sgombro, per permettere ai pellegrini di allontanarsi dalla folla e riflettere in silenzio, o per rilassarsi semplicemente. In un angolo del prato c’è la tenda della Cappella dell’ Adorazione, consacrata nel 1995 e dedicata interamente alla venerazione del Santissimo Sacramento, e c’è uno spazioso arieggiato altare per le cerimonie tenute all’ aperto nella bella stagione. Nel 2002 vicino al prato e leggermente a valle della Grotta sono state aperte una serie di nove stazioni dove si trova una piccola fonte dell’acqua di Lourdes. In contrasto con la grandezza del santuario e le varie chiese costruite nel dominio, nella grotta di Massabielle dedicata a santa Bernadette luogo in cui ha avuto le visioni, è rimasta molto semplice. Un altare costruito con le pietre è stato fatto per poter officiare le Messe, e sopra la statua, nelle nicchie è stata messa una serie di semplici candelieri. I pellegrini in grado di entrare nella grotta tradizionalmente toccano le rocce, situate sotto la statua. Così tante persone hanno toccato queste pietre che sono diventate lisce e lucide. Nella parte posteriore della grotta c’è una scatola di metallo in cui vengono depositate le preghiere o petizioni scritte, che ogni giorno vengono raccolte e bruciate. File di banchi consentono ai visitatori di sedersi e pregare o contemplare. I pellegrini sono invitati a rimanere in silenzio, mentre nelle vicinanze si crea un clima di devozione. Uno dei punti in cui Bernadette ha pregato la Vergine è caratterizzato da una speciale lastra sul pavimento. Alcune delle pareti di roccia intorno alla grotta recano chiari segni di alterazione deliberata, presumibilmente per migliorare l’accesso ai pellegrini. Non è più chiaro quale sia stata la configurazione originale della grotta.La cripta è stata la prima delle chiese ad essere costruita nel dominio, oggi è una tra le più piccole, la costruzione venne iniziata da Abbé Peyramale e Mons. Laurence. Il padre di Bernadette partecipò alla sua costruzione e fu presente alla sua inaugurazione ufficiale, nella domenica di Pentecoste, del 1866. La navata centrale è piccola, con degli enormi pilastri che sostengono il peso della Basilica Superiore, che è stato costruito su di essi. La cripta si trova lungo un corridoio, il cui ingresso è dominato da una grande statua di bronzo di San Pietro, colui che ha le chiavi del regno dei cieli. Di fronte sorge una statua di Pio X. Le pareti del corridoio e la navata sono rivestite di marmo con piccole placche, note come targhe ex voto, donate in ringraziamento, per i favori spirituali ricevuti.La Basilica dell’Immacolata Concezione, comunemente conosciuta come la Basilica superiore, è stata la seconda delle chiese ad essere completata. Fu consacrata nel 1876. Si tratta di un impressionante, elaborato edificio in stile gotico, progettato dall’architetto Hyppolyte Durand, su un lato sembra emergere direttamente dalla roccia di Massabielle (il santuario è direttamente sopra la grotta). Le pareti sono rivestite con targhe ex voto, e le bandiere nazionali ufficiali dei pellegrinaggi del passato. Dispone di una serie di vetrate raffiguranti vari eventi nella storia di Lourdes, e le finestre del cleristorio rappresentano Maria come una seconda Eva. L’esterno è dominato da una guglia di 70m, e due guglie minore (non compiute fino al 1908). Sopra l’ingresso c’è un mosaico raffigurante Papa Pio IX, che ha definito il dogma dell’Immacolata Concezione, nel 1854. L’orologio ogni ora suona l’Ave Maria , grazie a un carillon collegato con una campana di 2 tonnellate di peso chiamata Jeanne-Alphonsine. Le altre campane nella torre sono chiamati Félicie-Geneviève (1800 kg di peso), Hermine-Benoîte (1100 kg) e Cécile-Gastine (800 kg).

    La basilica del Rosario è la terza delle chiese ad essere stata completata, nel 1899 è stata progettata dall’architetto Leopold Hardy. Fu consacrata nel 1901 e ha una capacità di 1500 fedeli. Il suo stile è influenzato dall’architettura bizantina. La navata centrale è aperta e circolare, sormontata da una cupola. La parte esterna della cupola è sormontata da una sensazionale dorata corona e croce, che sono stati un dono del popolo irlandese effettuato nel 1924. La facciata esterna della basilica è stata modificato nel 2007 per includere una rappresentazione luminosa dei Misteri, che è stata aggiunta ai tradizionali quindici fatti da Pope John Paul II nel 2002. Il piazzale davanti alla Basilica del Rosario è noto come Rosario Square. Le entrate sia alla cripta che alla Basilica Superiore, sono entrambi stati costruiti sulla cima di Massabielle, e sono di gran lunga sopra il livello del suolo. Per facilitare l’accesso, due enormi rampe sono stati costruite, che curvano verso il basso in entrambi i lati del Rosario Square. L’immagine dell’ingresso della Basilica del Rosario, fiancheggiata da due rampe e la cupola sormontata da guglie della Basilica Superiore, sono diventati uno dei simboli iconici di Lourdes, e una forma stilizzata di questa immagine è stata adottata dal dominio come il proprio logo. Le tre chiese, quasi nello stesso posto,e cioè le due Basiliche e la Cripta sono talvolta considerate come un simbolo della Trinità.

    La Statua della Vergine dalla corona, spesso nota come la vergine coronata, è situata nella piazza della Basilica del Rosario e si affaccia sull’ingresso. Questa statua di spicco è un familiare punto di riferimento e un tradizionale punto d’incontro. La statua in bronzo è alta 2,5 m, dipinta di bianco e blu nei tradizionali colori. Il suo rosario è nello stile Birgittine e incorpora sei decenni. Situato dietro la statua c’è l’Esplanade, una grande passerella aperta che viene utilizzata nelle processioni.

    La Basilica di San Pio X, conosciuta come la Basilica della metropolitana, è la più grande e la più controversa che è presente del Dominio. È stata progettata dall’architetto Pierre Vago e completata nel 1958 in previsione delle enormi folle attese a Lourdes per l’anniversario del centenario delle apparizioni. Questo moderno edificio, è quasi interamente sotterraneo, parte dell’edificio si trova sotto il Père Boulevard Rémi Sempé sopra. Al completo è in grado di ospitare 25.000 fedeli. La Basilica metropolitana è stilisticamente molto diversa dalle due precedenti basiliche. Concreta nella sua costruzione è stata lasciata tutta nuda, il che rende la cupo e poco invitante dentro, al punto che c’è chi la paragona a un parcheggio sotterraneo. Pertanto, anche se ha fornito una soluzione pratica al problema di accogliere un grandi numero di fedeli, resta impopolare per molti visitatori di Lourdes.

    Il più recente dei principali centri di culto è la Chiesa di Santa Bernadette, che è stata consacrata nel 1988. È stata costruita nel piano di fronte alla Grotta, sul luogo dove si trovava Bernadette durante l’ultima apparizione. La Chiesa di Santa Bernardetta è un moderno edificio con pochi ornamenti . Tuttavia, è stata progettata per consentire di avere la luce più naturale possibile, nella navata centrale, e sono stati utilizzati materiali di colore leggero per costruirla, il che la rende notevolmente più brillante rispetto alla Basilica metropolitana. È stata progettata dall’ architetto Jean-Paul Felix. È anche un edificio più versatile della Basilica. La navata ha disposizione per i fedeli 5000 posti seduti, e ulteriori 350 posti per le sedie a rotelle, ma ci sono delle partizioni che dividono la navata in sezioni più piccole. Inoltre, essa comprende anche l’Emiciclo, una grande sala conferenza che può essere utilizzata per il culto, e un assortimento di sale conferenze e sale più piccole che possono essere utilizzate per varie attività.

    La Cappella della Riconciliazione, precedentemente occupava un sito un po’ più lontano, era alle porte dell’Alta Via Crucis. Alcuni anni fa è stata spostata in una posizione di maggiore rilievo, l’edificio in precedenza noto come Accueil Notre-Dame, è vicino alla statua a corona e di fronte all’Esplanade. La Cappella della Riconciliazione è un po’ insolita in quanto non serve per le Messe, neanche altri servizi ci si svolgono, è dedicata interamente al sacramento della Riconciliazione. Sacerdoti provenienti da diversi paesi prestano un turno di servizio, questo significa che, quasi a qualsiasi ora del giorno, i pellegrini provenienti da ogni parte del mondo sono in grado di trovare un sacerdote sa ascoltare la loro confessione in moltissime lingue.

    La cappella di San Giuseppe è situata presso la fine del lungo Esplanade, vicino a St Michael’s Gate. Si tratta di una moderna chiesa, per lo più sotterranea, con poca luce naturale. È stata progettata da Pierre Vago, e fu consacrata il 1° maggio del 1968. Ha disposizione 450 posti per i fedeli seduti e 80 per le sedie a rotelle.

    Altri particolari su Lourdes li troverete in altri post.

    Foto Immagini di Lourdes

    Subscribe to RSS