Approffittate delle favolose offerte dei nostri sponsor, se siete interessati agli argomenti che propongono troverete quanto di meglio il web può offrire

Visitate gli altri nostri siti animali dal mondo - immagini dall'Europa
Seguite i nostri aggiornamenti giornalieri su tutti gli stati del mondo iscrivendovi cliccando sul pulsante mi piace di Facebook


La cucina del Marocco, le ricette e i dolci.
  • cucina Marocco
  • Marocco ricette
  • Marocco dolci
  • La cucina del Marocco è considerata la migliore delle cucine africane, e una delle più apprezzate al mondo, i piatti tipici accostano con perizia i pesci e le carni a legumi e frutti, con un buon uso delle rare spezie, da assaggiare sono senza dubbio tutte le varietà di cuscus, il piatto più tipico dl Marocco, il cuscus è un alimento tipico del Nord Africa e del Mediterraneo, è costituito da granelli di semola cotti a vapore, con l’aggiunta di carne e verdure, ma può essere accompagnato anche da altri tipi di carne o dal pesce. Un altro piatto molto famoso è il Mechoui, che si prepara usando della carne proveniente dalla spalla o dalla coscia dell’agnello, viene cotto o allo spiedo oppure nel forno, ed è condito con peperoncino rosso dolce, peperoncino piccante, cumino, zafferano, sale, succo di limone, burro fuso, e olio d’oliva. Non è possibile non citare la Pastilla, tradizionalmente farcita di piccioni e mandorle, ma ormai anche questa sottile pasta sfoglia viene servita guarnita dai più disparati ingredienti, la ricetta della Pastilla è lunga e complessa, ma tanti di quelli che l’hanno assaggiata, hanno detto di non avere mai assaggiato una cosa così buona ed equilibrata come sapore e gusto! Questo è un piatto agrodolce che in Marocco viene servito in diverse varianti, contenenti pesce, pollo, altri tipi di carni, secondo vari turisti la migliore è quella che preparano a Fés. Una minestra a base di carne, lenticchie, ceci, chiamata Harira è il piatto che da tradizione si consuma per primo durante il Ramadan, il culto religioso che impone ai suoi praticanti il digiuno fino al tramonto del sole, altri piatti tipici di questo periodo sono i Beghrir, simili a piccole crèpes guarnite con burro fuso e miele, il Tajine che è un misto di ragù di carne, di pollame, di pesce e di legumi stufati. Tra i dolci non sono necessariamente serviti alla fine di un pasto, i più tradizionali sono il kaab el ghzal, da noi conosciuto come corni di gazzelle, che è un dolce farcito con la pasta di mandorla e lo zucchero, molto buoni sono i Shebbakia, dei dolci fritti nell’olio e guarniti con miele e sesamo, altre specialità sono le Feqqas alle mandorle, o all’uva sultanina, la Ghoriba alle mandorle, o al sesamo. La bevanda più conosciuta è il tè verde alla menta. In Marocco è tradizione sapere fare un buon tè verde alla menta, viene considerato addirittura una forma di arte, e il poterlo sorseggiare con amici e familiari è uno dei rituali più importanti della vita giornaliera della popolazione. Il tè viene servito accompagnato con i coni o dei grumi duri di zucchero.
    Foto Marocco

    Subscribe to RSS