Approffittate delle favolose offerte dei nostri sponsor, se siete interessati agli argomenti che propongono troverete quanto di meglio il web può offrire

Visitate gli altri nostri siti animali dal mondo - immagini dall'Europa
Seguite i nostri aggiornamenti giornalieri su tutti gli stati del mondo iscrivendovi cliccando sul pulsante mi piace di Facebook


Continuiamo il nostro tours visitando le città di mare, e il sud del Marocco
  • Marocco mare
  • Marocco sud
  • Marocco tours
  • Prima di passare a scrivere dettagliatamente di ogni località degna di interesse, finiamo il tours dei posti che bisogna vedere in Marocco, le sue città sul mare, e quelle nel Marocco del sud. Ripartendo da Tangeri merita una visita la zona di Capo Spartel dove il mare continua a erodere la roccia e ad ampliare le famose grotte di Ercole. E sempre in zona meritano di essere viste Tétouan di Chefchaouèn. Questi luoghi sono abitati fin dalla preistoria, e si possono ammirare i resti dove i romani avevano costruito le terme. Continuiamo il nostro tours e non perdiamoci tutta la zona che circonda la città di Agadir, dalla pianura di Souss fino ai monti dell’Atlante è un susseguirsi di paesaggi incantevoli, di quelli impossibili da dimenticare, vediamo la stupenda città di Taroudannt, e andiamo ad ammirare i molteplici variopinti uccelli, nella riserva naturale di Souss Massa, dove in questi 13.000 ettari di terra, potremmo vedere anche altri esemplari di fauna locale fra cui anfibi, rettili e gazzelle. Ricominciamo il tours visitando le altre città esotiche della zona come Goulimine, Essaouira, Tiznit, Tafraoute. E proseguendo lungo la costa iniziamo ad addentrarci in veri paradisi per gli amanti del mare, con stupende spiagge e l’acqua ancora cristallina, passando per Smir, Restinga, M’Diq, Taifor, Al Hoceima, Nador, Saidia, Oujda la capitale del Marocco orientale, e El Jadida quella che sta diventando la zona di mare preferita dagli abitanti di Casablanca. Da adesso prepariamoci a vedere paesaggi e aspetti culturali completamente diversi del Marocco, tuffandoci verso il deserto del Sahara e il sud dello stato. Iniziamo con il non perdere Ad Erfoud, e a pochi km. quindi raggiungiamo l’oasi di Tafilalet, Rissani dove si trova il Mausoleo dei fondatori della attuale dinastia. Quindi rechiamoci nel capoluogo Er-Rachidia, e ripartendo verso Erfoud possiamo visitare le sorgenti blu, situate vicino al villaggio di Meski, e proseguendo nelle vicinanze di Midelt troveremo il circo di Jaffar, un anfiteatro naturale. Un altra kasbah da visitare è quella di Tinerhir, dove a poca distanza ci sono anche le gole di Todra, e gli incantevoli paesaggi della zona di Dadès. Altra città, altre kasbah ma queste sono un pò diverse dal solito, e li troviamo a Ouarzazate, dove c’è anche la la cooperativa dei tappeti e il Museo dei lavori artigianali, che meritano di essere visitati, e bisogna assolutamente recarci sulla sommità del Djebel Zagora da dove si domina tutta la vallata di Draa e il deserto. Continuando il nostro giro troviamo l’oasi di Tamegraoute dove in una grande biblioteca sono conservati degli antichi manoscritti Arabi risalenti al dodicesimo secolo. Il vero e proprio deserto inizia dopo la città di Tiznit. da dove si raggiungono le ultime città del sud dello stato, Goulimine, Laayoune e Dakhla, nei pressi di Dakhla si trova una stupenda baia, che sta diventando molto famosa e inizia ad attrarre turisti da tutto il mondo. Si può anche seguire l’itinerario che segue la via delle Oasi, con l’inizio delle dune, i vertiginosi burroni, le rocce modellate dai venti e arrivare alla gola di Todra, con le sue imponenti scogliere a picco.
    Foto Marocco

    Subscribe to RSS