Approffittate delle favolose offerte dei nostri sponsor, se siete interessati agli argomenti che propongono troverete quanto di meglio il web può offrire

Visitate gli altri nostri siti animali dal mondo - immagini dall'Europa
Seguite i nostri aggiornamenti giornalieri su tutti gli stati del mondo iscrivendovi cliccando sul pulsante mi piace di Facebook


Di Tetouan in Marocco la città dove si svolge il cinéma méditerranéen de Tétouan, vi proponiamo la descrizione e le foto.
  • Tetouan Marocco
  • hotel Tetouan
  • cinéma méditerranéen de Tétouan
  • foto Tetouan
  • Tetouan vacanza
  • Tetouan tour
  • Tetuan
  • Tettawen
  • Tettawan
  • Tetouan, chiamata anche Tetuan, oppure Tettawen o Tettawan, è la capitale e il centro culturale della regione di Tangeri-Tétouan (Tanja), situata nel nord del Marocco, sul mar Mediterraneo, a poche miglia a sud dello stretto di Gibilterra, e circa a 60 km da Tangeri. In base al censimento del 2004 la città aveva 320539 abitanti. L’arabo è la lingua ufficiale ma non è utilizzata come lingua nazionale. gli abitanti nella loro vita quotidiana usano la lingua arabo berbera Darija e la marocchina tamazight. L’uso dello spagnolo e del francese sono ancora diffusi soprattutto dagli uomini d’affari e dal l’élite intellettuale. La principale religione è quella islamica ma ci sono minoranze di ebrei e cristiani. La città situata circa 60 km ad est di Tangeri e 40 km a sud dell’enclave spagnola di Ceuta e dallo Stretto di Gibilterra. É nell’estremo nord delle montagne del Rif. Sia a sud che a ovest della città ci sono delle montagne. Tetouan è situato in mezzo a una cintura di frutteti di aranci, mandorli, melograni e cipressi. Rif le Montagne siano vicini, la città si trova nella valle di Martil. É pittorescamente situata sul versante settentrionale della fertile valle che scende verso il mare a Martil, Il porto di Tetouan, è a Martil. Le strade di Tetouan sono abbastanza larghe e diritte, e molte delle case appartengono a aristocratici arabi, in molte di queste si possono vedere fontane di marmo fontane e alberi di aranci. Dentro queste case sono spesso squisitamente arredate con intaglia e dipinti in stile ispano-moresco, come ad esempio si trovano nella Alhambra di Granada, e la piastrelle per le quali è famosa Tetouan si possono vedere su pavimenti, pilastri e decorazioni. La industrie tradizionali sono quella delle piastrelle, intarsiate con fili d’argento, e la fabbricazione delle spesse suole gialle delle pantofole, molto stimati sono gli asciugamani artistici utilizzati come copri capo e gonne dalle ragazze arabe nelle zone rurali. Gli ebrei vivono in un Mellah, separato dal resto della città dalle porte delle mura che vengono chiuse di notte. La città è stata fondata nel 3° secolo aC. Manufatti di provenienza dell’epoca romana e fenicia sono stati trovati nel sito di Tamuda. Il re Marinid Abu Thabit nel 1305 fece edificare una città nei pressi di quella antica, che gli serviva come base per attaccare Ceuta. Circa nel 1400 la città fu distrutta dai Castiliani, perché i pirati la utilizzavano come base per i loro attacchi. Prima della fine del 15° secolo fu ricostruita dai rifugiati scappati a causa della riconquista della Spagna delle sue zone in Europa, e completata dopo la caduta di Granada nel 1492. Tetouan in tutta la sua storia ha avuto spesso la fama di essere una base per i pirati. Il 4 febbraio 1860 fu conquistata dagli spagnoli e passò sotto il controllo di Leopoldo O’Donnell, che trasformò Tetouan in una città simile a quelle europee, prima della sua evacuazione avvenuta il 2 maggio 1862, i cambiamenti avvenuti sotto gli spagnoli vennero distrutti e la città venne riportata a come era prima della loro invasione. La città è situata nella zona del Marocco che era stata colonizzata dalla Spagna. Nel 1913 divenne la capitale della parte del Marocco sotto il protettorato spagnolo e lo è rimasta fino all’ indipendenza del Marocco avvenuta nel 1956 . Molte persone in città parlano ancora lo spagnolo. Sulla segnaletica stradale spesso i nomi sono scritti sia in spagnolo e in arabo, anche se molti sono in arabo e in francese, la seconda lingua del moderno Marocco. La Medina, la città vecchia di Tetouan è nella lista del patrimonio mondiale del UNESCO. Il centro della città è molto caratteristico e tradizionale. Si possono trovare molte case bianche, soprattutto molto basse. Ovunque nella medina ci sono persone che svolgono con la loro maestria, lavori come tessitori, gioiellieri, e lavoratori del cuoio. Da vedere c’è il palazzo reale di Tetouan situato appena fuori da uno degli ingressi alla medina. Con una bella piazza sulla parte davanti. Tetouan ha un notevole numero di monumenti. Un forte, i muri e le recinzioni sono ben conservate, ci sono moschee, molte fontane e tutto quello che potete vedere vi forniscono un modo interessante per esaminare la storia della città. L’antico palazzo, Khalifa’s è un edificio seicentesco, decisamente vale la pena di andarlo a vedere, è un grande esempio di architettura ispano-moresco. Dopo ci sono due musei, un conservatorio, un scuola di arte marocchina e un collegio di belle arti di visitare. Tuttavia nessuna di queste cose può superare l’esperienza di camminare attraverso le strade tortuose della città e di scoprire la storia nascosta nei suoi muri. Di solito un l’avere una guida è il modo migliore per capire tutto quello che si sta vedendo. Se vai a visitare il Marocco, assicurati che Tetouan sia sul tuo elenco di luoghi da vedere!
    Foto Marocco

    Subscribe to RSS