Approffittate delle favolose offerte dei nostri sponsor, se siete interessati agli argomenti che propongono troverete quanto di meglio il web può offrire

Visitate gli altri nostri siti animali dal mondo - immagini dall'Europa
Seguite i nostri aggiornamenti giornalieri su tutti gli stati del mondo iscrivendovi cliccando sul pulsante mi piace di Facebook
Tue
22
info


Clima meteo Argentina
Il meteo e il clima dell’Argentina sono legati ad alcuni importanti fattori. Per prima cosa bisogna notare che l’Argentina si estende sulla parte più stretta del continente sudamericano, dove gli effetti del clima e il meteo continentale si attenuano. Inoltre il territorio dell’Argentina si pone in una posizione particolare in rapporto alla latitudine rispetto ai movimenti delle masse d’aria oceaniche. Mentre a ovest l’Argentina è protetta dalle masse d’aria provenienti dall’oceano Pacifico dalla cordigliera delle Ande, a est per effetto della rotazione dell’anticiclone atlantico i suoi effetti si fanno sentire solo nell’inverno Australe. Il variare del clima e meteo dell’Argentina perciò è dovuto più al lungo sviluppo meridiano del suo territorio che ad altri motivi. Le temperature medie e le precipitazioni annuali nei principali luoghi sono: a Buenos Aires 24° a Gennaio e 10° a Luglio, con 987 mm di pioggia, a Tucuman 27° a Gennaio e 13° a Luglio, con 950 mm di pioggia, a Salta 22° a Gennaio e 12° a Luglio, con 691 mm di pioggia, a Corrientes 26° a Gennaio e 17° a Luglio, con 1203 mm di pioggia, a Catamarca 27° a Gennaio e 12° a Luglio, con 369 mm di pioggia, a Cordoba 23° a Gennaio e 10° a Luglio, con 707 mm di pioggia, a Rosario 24° a Gennaio e 12° a Luglio, con 929 mm di pioggia, a Mendoza 23° a Gennaio e 7° a Luglio, con 201 mm di pioggia, a Mar de la Plata 18° a Gennaio e 8° a Luglio, con 722 mm di pioggia, a Bahia Blanca 23° a Gennaio e 9° a Luglio, con 557 mm di pioggia, a Sarmiento 17° a Gennaio e 4° a Luglio, con 144 mm di pioggia, a Santa Cruz 13° a Gennaio e 3° a Luglio, con 147 mm di pioggia. Nel complesso il territorio dell’Argentina si può dividere in diverse aree con clima e meteo diverso e perciò vediamo il clima e il meteo in alcuni punti focali del territorio Argentino. A Buenos Aires il clima è dolce essendo influenzato dall’Oceano, il meteo prevede estati calde e inverni temperati, con un umidità elevata e piogge abbondanti equamente distribuite in tutto l’anno. Nella regione di Tucuman, il clima e il meteo cambiano in poco spazio, le calde temperature sub tropicali invadono l’intera regione, ma nelle zone montane cadono circa 1.500 mm di precipitazioni, nei confronti dei 600 mm che cadono sulle pianure. Questo fenomeno si spiega con i venti caldi provenienti dall’Oceano Atlantico che investono le montagne e fanno condensare l’aria umida formando la pioggia. Nella regione di Salta si osservano contrastanti cambiamenti del clima e del meteo soprattutto in funzione dell’altitudine della regione occidentale (la più alta) che è dominata da un clima arido con forti variazioni di temperatura tra giorno e notte. Nel settore delle valli latitudinali, i venti provenienti dall’Oceano Atlantico provocano una transizione verso un clima tropicale umido e il meteo segnala più precipitazioni. Nella regione di Corrientes che fa parte della zona subtropicale dell’Argentina, il clima da al meteo la possibilità di segnalare forti piogge e temperature elevate, con poche variazioni giornaliere e stagionali soprattutto al Nord, e nessuna stagione secca. La parte meridionale della provincia presenta alcuni segni del vicino clima temperato della Pampa. Nella regione di Catamarca un clima arido occupa la maggior parte del territorio, ma ci sono due tipi di climi caldi e aridi. Un clima caldo nelle zone situate nel nord-est della provincia con il meteo che segnala abbondanti precipitazioni e temperature elevate, estati calde, inverni miti in valli innevate con temperature vicino allo zero. Un clima caldo di tipo andino si evidenzia negli alti e bassi altipiani, con un aumento della temperatura, a causa delle scarse piogge a ovest. Le temperature medie annuali sono 20 ° C nelle zone centrali e dell’est, con punte fino a 45 º in estate. Al contrario, nelle regioni di montagna situate a ovest, a causa dell’altitudine l’inverno è molto freddo con la temperatura che arriva -30 º C. Nella regione di Cordoba il clima è prevalentemente temperato, con alcune variazioni regionali. In generale, le estati sono calde e umide, e le serate sono piacevoli, gli inverni sono estremamente secchi con forti variazioni di temperatura, e il meteo segnala un tempo ventoso e variabile. La parte orientale della provincia ha elevate temperature medie estive tra i 30 ° C e 32 ° C e minime da 16 ° C a 18 ° C, con frequenti temporali, e ondate di calore con temperature superiori ai 38 ° C, alternati a periodi di tempo molto asciutto, con un clima piacevole per la presenza di fronti d’aria più fresca. Le precipitazioni mensili durante l’estate vanno da 90 mm a 120 mm. Le notti sono sensibilmente più fredde a marzo, che è anche il mese più piovoso, e ad aprile che spesso porta un tempo molto gradevole con temperature massime attorno ai 23 ° C e minime di circa 11 ° C. A partire da maggio, le precipitazioni diventano scarse, con meno di 25 mm al mese durante l’inverno. Le temperature medie invernali vanno da un massimo da 15 ° C a 18 ° C e le minime da 2 ° C a 4 ° C, ma sono possibili delle variazioni quando li meteo segnala i venti settentrionali che possono spingere i valori fino a 30 ° C e i venti meridionali possono mantenere le temperature pomeridiane a 6 ° C e portare le temperature notturne fino a -5 ° C. L’aria è spesso umida in inverno, e una fitta nebbia è molto comune. La primavera è molto variabile, alternando ondate di calore molto intense a periodi di clima freddo con forti temporali, grandine e forti venti. Nella regione di Rosario ci sono due aree geografiche ben distinte il Nord Chaco e la Pampa a sud, che comportano due zone con un clima ben distinto. La parte settentrionale è caratterizzata da temperature elevate, con medie di 21 ° C e precipitazioni tra 800 e 1.100 millimetri all’anno, che diminuiscono a ovest. La provincia meridionale con la Pampa, ha temperature moderate, che diminuiscono da nord a sud sotto l’influenza della latitudine, e da ovest verso est sotto l’influenza del mare, con una media annuale di 17 º C. Il meteo segnala precipitazioni regolari con una media annua di 944 mm. Se nel nord e nel sud le diverse condizioni meteorologiche sono chiaramente visibili, non meno marcata è la situazione tra il secco umido occidentale e orientale, nella parte settentrionale della provincia. Nel nord-ovest la variazione di temperatura è accentuata tra le stagioni e le piogge predominano in estate mentre l’inverno è secco. Nel Nord-Est, c’è un clima subtropicale, senza la stagione secca, il meteo segnala le precipitazioni che si verificano sopra i 1000 mm. durante tutto l’anno e non provocano grandi cambiamenti nella temperatura, che in media raggiunge i 20 ° C. La zona sud della regione presenta un regime termico costante e le precipitazioni tipiche della pampa. Nella regione di Mendoza il clima è continentale semiarido, con estati secche e inverni umidi. La temperatura media di gennaio (estate) è di 24 ° C, 30 ° C durante il giorno e 18 ° C di notte, mentre la temperatura media di luglio (inverno) è di 6 ° C, 12 ° C di giorno e 0 ° C di notte, Nella capitale della regione, a 750 metri di altitudine. La precipitazione media annua è di 250 mm e la temperatura media annuale è di 16 ° C. Nelle montagne e colline cade molta neve ogni inverno, e più vicino alla pianura si trasforma volentieri in grandine rendendo questa zona una delle più soggette al mondo a questo fenomeno che causa anche diversi danni. Nella regione di Mar de la Plata il meteo presenta un clima temperato oceanico, con precipitazioni abbondanti durante tutto l’anno e temperature fresche. Questo clima secondo la classificazione di Köppen, è simile a quelli del centro sud del Cile e quello dell’Europa’occidentale, questo costituisce una deroga al clima globale che si verifica nella facciata occidentale del continente sudamericano. La variazione annuale della temperatura non è alta, le estati sono miti, con temperature medie inferiori ai 22 ° C e inverni freddi con una temperatura media di 6 / 7 ° C. L’estate è breve e molte volte la temperatura scende a 15 ° C nel mese di dicembre, in piena estate. Ci sono delle mattinate fredde (6 ° C) nel mese di gennaio, in teoria il mese più caldo dell’anno. I giorni con una temperatura superiore ai 30 ° C, raramente superano i 10 o 12 ad ogni stagione. Il massimo storico assoluto della temperatura è di 41 ° C, raggiunto nel gennaio del 1957. Le nevicate non sono regolari nella regione, particolarmente si ricordano le nevicate del 1975 e del 1991. L’evento meteo si ripete in media ogni 15 anni. L’accumulazione e la neve caduta è leggermente maggiore nella zona della Sierra de los Padres e nella zona costiera meridionale, dove anche le gelate sono più frequenti. Più comuni in autunno e inverno sono i cosiddetti sudestadas, Causati dalla rotazione dei venti freddi da ovest caricati di aria umida sopra l’Oceano Atlantico, provocano forti piogge. Nella regione di Bahia Blanca il meteo presenta un clima temperato umido con temperature moderate e di elevata variabilità e non c’è la stagione secca. La piovosità media annua è di 600 mm. Tuttavia ci sono variazioni importanti nella zona. I mesi più piovosi sono: marzo, ottobre, febbraio e novembre. I venti sono generalmente di lieve entità, ma in dicembre, gennaio e febbraio aumentano notevolmente. La maggior parte provengono da nord e da nord-ovest in estate e da sud e sud-est in inverno. Nella regione di Sarmiento il meteo presenta un clima freddo e umido a ovest, di tipo andino, le temperature scendono andando verso sud. Il centro della provincia è prevalentemente arido e in una determinata area dove ci sono le oasi dei laghi Colhué Huapi e Musters, si trova la città di Sarmiento, in cui ci sono state alcune delle temperature più basse dell’Argentina durante il ventesimo secolo, nel luglio del 1950 la temperatura è scesa a -34 ° C. Mentre più a est, nella bassa valle del fiume Chubut e sulla costa il tempo rimane abbastanza asciutto ma ancora beneficia dell’umidità del Mar Argentino e dell’influenza moderatrice termica dell’oceano. Nella regione di Santa Cruz in Patagonia il meteo il clima è meno brutto di quello supposto dai primi viaggiatori che ci sono arrivati. La costa orientale è più calda che quella occidente, soprattutto in estate, come un ramo della corrente equatoriale del sud che raggiunge le sue rive, mentre la costa occidentale è bagnata da una fredda corrente. Tuttavia, gli inverni sono molto freddi nella parte orientale sugli altipiani dell’Argentina, e le temperature sono sempre più fredde sulla costa orientale che sulla costa ovest. A Puerto Montt, la temperatura media annuale è di 11 ° C con punte medie di 25,5 ° C e -1,5 ° C, mentre a Bahía Blanca, vicino alla costa atlantica e appena fuori dai confini nord della Patagonia la temperatura annuale è di 15 ° C e le variazioni sono molto più grandi, in quanto le massime arrivano ai 35 ° C e le minime a -5 ° C. A Punta Arenas, nell’estremo sud, la temperatura media è di 6 ° C con una temperatura media massima di 24,5 ° C e -2 ° C di minima. I venti prevalenti sono occidentali, e provocano una precipitazione molto più forte che sul versante orientale, le isole occidentali nei pressi di Torres del Paine ricevono una precipitazione annuale da 4.000 a 7.000 mm, mentre le colline orientali ne ricevono meno di 800 mm e in pianura si arriva a 200 mm di precipitazione annua. Le precipitazioni sono altamente stagionali nel nord-ovest della Patagonia con punte che arrivano fino a 434 mm di pioggia e neve a maggio, 297 mm a giugno, 273 in luglio, rispetto agli 80 di febbraio e i 72 in marzo. La costa occidentale della Patagonia, che appartiene esclusivamente al Cile, ha un clima oceanico fresco, con temperature estive che vanno da 14 ° C nel sud a 19 ° C nel nord (e notti tra 5 ° C e 11 ° C) e molto elevate precipitazioni, da 2.000 a oltre 7.000 mm in locale microclimi. La neve è rara sulla costa a nord, ma arriva più spesso al sud, e il gelo di solito non è molto intenso. Immediatamente a est dalla costa ci sono le Ande, tagliate da profondi fiordi a sud e da laghi profondi nel nord, e con temperature che variano a seconda dell’altitudine. Le precipitazioni cambiano drasticamente da un posto all’altro, e diminuiscono molto rapidamente verso est. Un esempio di questo è Laguna Frías, in Argentina, che riceve ogni anno 4.400 mm. La città di Bariloche, circa 40 km più a est, riceve circa 1.000 mm, e l’aeroporto, altri 15 km a est, riceve meno di 600 mm. Le pendici orientali delle Ande sono sede di diverse città argentine: San Martín de los Andes, Bariloche, El Bolson, Esquel, El Calafate. Le temperature sono più miti in estate (a nord, tra 20 ° C e 24 ° C, con notti fredde tra C 4 ° C e 9 °, nel sud, le estati sono tra i 16 ° C e 20 ° C, di notte le temperature sono simili a quelle del nord) fa molto più freddo in inverno, con nevicate frequenti (anche se il manto nevoso dura raramente molto a lungo). Di giorno le massime variano da 3 ° C a 9 ° C nel nord, e da 0 ° C a 7 ° C al sud, mentre di notte vanno da -5 ° C a 2 ° C in tutta la Patagonia. Ondate di freddo possono portare valori molto più freddi: -21 ° C sono stati registrati a Bariloche, e la maggior parte dei posti possono spesso vedere temperature comprese tra i -12 ° C e -15 ° C e massime che soggiornano intorno allo 0 ° C per pochi giorni. Direttamente a est di queste aree, il clima si fa molto più severo: la pioggia scende tra i 150 e 300 mm, le montagne non ci sono più a proteggere le città dal vento, e le temperature diventano più estreme. Maquinchao è un paio di centinaia di chilometri a est di Bariloche, alla stessa altitudine su un altopiano, e le temperature estive diurne sono di solito circa 5 ° C più calde, e salgono a volte a 35 ° C, ma le temperature invernali sono molto più estreme: il record è - 35 ° C, e non è raro vedere diverse notti più fredde di 10 ° C rispetto a Bariloche. Gli altipiani della provincia di Santa Cruz e di parti di quella di Chubut di solito hanno una copertura nevosa per tutto l’inverno, e spesso l’esperienza di temperature molto fredde. In Cile, la città di Balmaceda è conosciuta per essere situata in questa regione (che altrimenti è quasi esclusivamente in Argentina), e per essere il luogo più freddo del Cile, con temperature inferiori a -20 ° C ogni tanto. La costa settentrionale atlantica ha estati calde (28 ° C a 32 ° C, ma con relativamente notti fresche a 15 ° C) e inverni miti, con temperature massime di circa 12 ° C e minime sui 2-3 ° C. Di tanto in tanto, le temperature raggiungono i -10 ° C o i 40 ° C e le precipitazioni sono molto scarse. Si sente un po’ più di freddo a sud nella provincia di Chubut, e nella città di Comodoro Rivadavia che ha temperature estive da 24 ° C a 28 ° C, di notti da 12 ° C a 16 ° C, e in inverno di giorno intorno ai 10 ° C e di notte in giro per 3 ° C, e meno di 250 mm di pioggia. Tuttavia, c’è un calo drastico, come ci si sposta a sud di Santa Cruz: Rio Gallegos, nel sud della provincia, ha temperature estive da 17 ° C a 21 ° C, (notti tra il 6 ° C e 10 ° C) e in inverno temperature diurne da 2 ° C a 6 ° C, con le notti tra -5 ° C e 0 ° C, nonostante sia sulla costa. Le nevicate sono comuni, nonostante la siccità, e le temperature scendono anche al di sotto dei -18 ° C e rimanegono sotto lo zero per diversi giorni di fila. Rio Gallegos è anche tra i più ventosi luoghi sulla Terra, con venti di 100 km h che soffiano di tanto in tanto. La Terra del Fuoco è molto piovosa a ovest, relativamente umida a sud, e secca nel nord e est. Le estati sono fredde (da 13 ° C a 18 ° C nel nord, da 12 ° C a 16 ° C nel sud, con notti generalmente tra i 3 ° C e gli 8 ° C), nuvolosa al sud, e molto ventosa. Gli inverni sono freddi e scuri, ma senza temperature estreme, nel sud e a ovest (Ushuaia raramente raggiunge i -10 ° C, ma si aggira intorno allo 0 ° C per diversi mesi, e la neve può essere pesante). A est e a nord, gli inverni sono molto più estremi, con il freddo che porta le temperature fino a -20 ° C fino al Rio Grande, sulla costa atlantica. La neve può cadere anche in estate nella maggior parte delle aree.

Subscribe to RSS