Approffittate delle favolose offerte dei nostri sponsor, se siete interessati agli argomenti che propongono troverete quanto di meglio il web può offrire

Visitate gli altri nostri siti animali dal mondo - immagini dall'Europa
Seguite i nostri aggiornamenti giornalieri su tutti gli stati del mondo iscrivendovi cliccando sul pulsante mi piace di Facebook


Quando conviene andare in Argentina?
La grandezza e la conformazione allungata del suo territorio rendono possibile visitare l’Argentina in qualsiasi periodo dell’anno. Ricordandoci che l’Argentina è nell’emisfero australe e le stagioni sono invertite nei confronti delle nostre cerchiamo di capire quali regioni è meglio visitare in un determinato periodo dell’anno e quali possono essere visitate in qualsiasi mese dell’anno. Il periodo delle nostre “ferie” che generalmente cade in estate, corrisponde all’inverno in Argentina, da giugno a settembre, un periodo ideale per visitare i luoghi dove andare a sciare le piste più famose si trovano a Bariloche e Las Leñas., poi le zone del nord dello stato, che anche se sono accessibili tutto l’anno in questo periodo hanno delle temperature più miti. Se uno ha un po’ di spirito d’avventura la Patagonia e la Terra del Fuoco hanno un clima relativamente mite, anche se molto variabile e oltre a vedere gli splendidi paesaggi e animali non comuni, queste zone offrono la possibilità di fare molto sport, tra cui citiamo losci, le escursioni, il trekking magnifico da fare sui ghiacciai e l’alpinismo. Anche la zona del Chaco e della Mesopotamia argentina, a est delle Ande, presenta un inverno secco e non troppo rigido. La Penisola Valdès, ha un clima è più moderato, è con un po’ di fortuna è possibile avvistare le balene che sostano in questa zona fino a dicembre. In Estate da dicembre a marzo è il periodo ideale per visitare il sud dell’Argentina comprese la Patagonia e la Terra del Fuoco che in questa stagione si possono visitare completamente senza alcuni limiti di condizioni climatiche che impone l’inverno australe. E dobbiamo ricordarci che questa stagione è l’unica in cui possiamo spingerci fino all’Antartide. L’estate è anche la stagione ideale per andare nelle belle e vivaci spiagge di Mar del Plata e Necochea. O per andare a vedere la festa nazionale del vino a Mendoza. Oppure a Santa Cruz, dove si trova il Ghiacciaio Moreno. Se abbiamo intenzione di fare un viaggio che tocca tutte le principali mete turistiche dell’Argentina, la primavera ( Settembre, Ottobre, Novembre,) e l’autunno (Aprile, Maggio, Giugno,) sono le stagioni ideali. Questo è il periodo ideale per visitare anche la cordigliera della Ande che gode di un discreto clima in ogni stagione, ma d’estate il caldo umido può essere soffocante. E essendo l’estate la stagione delle piogge, occasionalmente potremmo trovarci in mezzo a delle inondazioni con forti disagi. E d’inverno con l’altitudine può arrivare delle ondate di freddo estremo o forti nevicate che potrebbero bloccare il nostro viaggio. Poi possiamo andare a vedere i pinguini cha da Marzo a Ottobre soggiornano a Punta Tombo. In ogni momento dell’anno possiamo visitare Le Pampas, che comprendono anche la capitale Buenos Aires. Tutte le principali città dell’Argentina che sono belle in qualsiasi momento dell’anno. La Penisola Valdès, che anche se si trova in Patagonia, ha un clima addolcito dall’oceano che la rende accessibile tutto l’anno. Le cascate di Iguazù anche se si trovano a nord, e anche se d’estate può fare molto caldo, non si può fare a meno di andarle a vedere.

Subscribe to RSS