Approffittate delle favolose offerte dei nostri sponsor, se siete interessati agli argomenti che propongono troverete quanto di meglio il web può offrire

Visitate gli altri nostri siti animali dal mondo - immagini dall'Europa
Seguite i nostri aggiornamenti giornalieri su tutti gli stati del mondo iscrivendovi cliccando sul pulsante mi piace di Facebook


Quando conviene andare nelle isole Vergini Statunitensi?
Le isole Vergini Americane sono un arcipelago di un centinaio di isole che geograficamente appartengono all’arcipelago delle Isole Sottovento, nel mare dei Caraibi. Il nome gli è stato da Cristoforo Colombo che la prima volta che le ha viste, gli sono apparse, nella loro bianchezza, come un gruppo di vergini vestali in processione sul mare azzurro. Il periodo migliore per andare nelle isole Vergini Statunitensi e visitare quest’angolo paradisiaco del mondo lo si trova ragionando sul clima e sui prezzi. Il clima ci dice che le temperature sono pressoché uguali per tutto l’anno, e che la stagione delle piogge non è molto preoccupante. Al tempo stesso la storia recente ci dice che tra giugno e novembre su queste isole si sono abbattuti frequentemente tempeste tropicali e uragani. Il portafoglio ci dice che tra dicembre e maggio è periodo di alta stagione con un notevole aumento dei prezzi, nelle già non molto economiche isole Vergini Americane, per questo motivo è difficile far combaciare le due cose. Allora che fare? forse la cosa migliore è fare il viaggio verso la metà di maggio, quando l’alta stagione è ormai alla fine e per la stagione delle tempeste tropicali e degli uragani deve passare ancora un po’ di tempo. Oppure dalla fine di novembre a metà dicembre, per il discorso inverso, la stagione degli uragani è finita e non siamo ancora nel pieno dell’alta stagione. Se non si hanno problemi finanziari, escluso i mesi con il pericolo di uragani, tutti gli altri vanno bene, ma i migliori sono gennaio, febbraio e marzo.

Subscribe to RSS