Approffittate delle favolose offerte dei nostri sponsor, se siete interessati agli argomenti che propongono troverete quanto di meglio il web può offrire

Visitate gli altri nostri siti animali dal mondo - immagini dall'Europa
Seguite i nostri aggiornamenti giornalieri su tutti gli stati del mondo iscrivendovi cliccando sul pulsante mi piace di Facebook
Sun
27
info


viaggio a Nevis
Nevis a parere di molti turisti è una delle più belle isole dove si è scelto di sviluppare l’industria turistica senza danneggiare il bellissimo ambiente naturale. Nevis, è un isola quasi rotonda di 93 kmq, è l’epicentro delle isole Leewards e fa da corona a un vulcano spento alto 985 mt. con le sue foreste pluviali tropicali e le spiagge di sabbia bianca, nera e dorata. I Nevisiani sono un popolo caloroso cordiale, che sono giustamente è molto orgoglioso del suo paese. La capitale, Charlestown è ancora una sonnolenta città medio vittoriana dei Caraibi, lontana dai centri vivaci di altre isole dei Caraibi. Nevis ha numerose spiagge che si estendono per chilometri relativamente indisturbate, la più lunga, è la Pinney’s Beach di solito ha una magnifica spiaggia deserta. Oualie Beach è il centro per il windsurf, immersioni e snorkeling con escursioni alle vicine barriere coralline e ai siti di immersione esotici. L’attività è limitata, ma degna a Nevis. Si può visitare il Giardino Botanico con piscine a cascata ed esempi di piante tropicali provenienti da tutto il mondo, giocare a tennis nei diversi campi disponibili presso le varie località o giocare a golf presso il Four Seasons un bel campo a 18 buche situato in mezzo a un palmeto. I cavalieri, possono godersi belle passeggiate a cavallo. Il mangiare è un miscuglio di prelibatezze locali, di pane cotto a vapore, di carne di capra, aragoste alla griglia e pesce fresco che si gustano con delle interpretazioni internazionali al Plantation Inn, dove musicisti locali con strumenti tipici si alternano con gruppi jazz e una discoteca itinerante per fornire diversivi divertenti su tutta Nevis. Nevis attrae gli escursionisti, i sub e gli appassionati di altri sport acquatici, ma l’attrazione principale è starsenr sdraiati sulla spiaggia, leggere un buon libro e rilassarsi. Gli hotel di lusso di Nevis e le locande nelle piantagioni attraggono molti viaggiatore esigenti. Almeno per ora, Nevis è una destinazione calma, rilassante con il fascino della bellezza naturale molto poco intaccata dallo sviluppo.Le spiagge di Nevis sono sostanzialmente in due colori, bianco e nero. La maggior parte delle spiagge che ora vi elenco hanno la sabbia bianca. Le spiagge di sabbia nera sono meno note, e il colore è dovuto all’erosione delle rocce vulcaniche. È possibile trovare queste spiagge in genere sul lato sud dell’isola. Cades Bay Beach è situata nella zona occidentale di Nevis, è una spiaggia con un fondo sabbioso, molto morbido, la sabbia è quasi come la polvere. Le onde che ci si infrangono possono essere un po’ alte per il forte vento. Dalla spiaggia si vede un ottimo paesaggio dei Caraibi, con Saint Kitts e Nevis Peak in primo piano. La spiaggia si trova appena fuori dalla strada principale dalla vecchia Cades Bay Inn. La lunga Lover’s Beach, è una spiaggia appartata con un’atmosfera intima. Il mare qui è solitamente un po’ mosso, e non adatto ai bambini e ai nuotatori inesperti. Questa spiaggia è bella, intatta e perfetta per prendere il sole in una totale privacy. Dalla spiaggia si ha un bel panorama dei Caraibi e della vicina isola di St. Kitts. Lontana dalla strada principale, può essere un po’ difficile da trovare. Newcastle Beach è situata nella zona occidentale di Nevis, è una vasta banda di soffice sabbia bianca ed è ombreggiata da alberi di cocco. È popolare per lo snorkeling, ma ha alcuni tratti sassosi e occasionali forti correnti possono smuovere le alghe e il fondo sabbioso. La spiaggia di Newcastle è appena fuori dalla strada principale sulla punta nord dell’isola vicino alla Nisbet Plantation. Nisbet Beach è situata nella zona occidentale di Nevis, ed è una delle spiagge più belle dell’isola, questo tratto di sabbia bianca offre una bella vista di St. Kitts e dell’azzurro del mare. Questa spiaggia è una delle preferite da molti turisti in cerca di pace e tranquillità. E’ un luogo ideale per prendere il sole, nuotare, leggere o passeggiare lungo la spiaggia rivestita di palme. E’ situata al largo della strada principale che attraversa l’Estates Blue Crescent. Oualie Beach è situata nella zona occidentale di Nevis ed è la spiaggia più popolare dell’isola. Con un bar e un ristorante sulla spiaggia, la maggior parte dei turisti ci si recano almeno una volta durante il loro soggiorno e ci si fermano a mangiare. Questa spiaggia con la sabbia di colore beige è fiancheggiata da palme e altre piante tipiche. I bambini amano questa spiaggia perché di solito ci trovano facilmente un amico. Si trova uscendo dalla strada principale al Oualie Beach Resort Hotel. La famosa Pinney’s Beach è situata nella zona occidentale di Nevis ed è un tratto di spiaggia favoloso, con liscia, morbida, fine sabbia bianca punteggiata da palme da cocco. La calma dell’acqua poco profonda, è perfetta per nuotare e per guardare il fondale. Dall’altra parte della strada, ci sono belle viste di St. Kitts e dietro c’è la maestosa Nevis Peak. Lontano dalla strada principale, è ideale in ogni stagione. Mentre si è in vacanza a Nevis potremmo essere interessati ad esaminare un po’ del passato di Nevis. Ci sono molte rovine storiche in tutta l’isola. Le Rovine di Hamilton consistono in un mulino in pietra vulcanica, nella torre e nel motore a vapore della fine del 19° secolo sono quel che resta di uno zuccherificio una volta fiorente. Il New River è stato l’ultimo mulino a smettere di produrre zucchero a Nevis. Si vede la sua macchina massiccia, l’elegante camino, la rovinata, grande casa, con un colonnato in pietra vulcanica e il punto per l’ebollizione dello zucchero intatto, offre al visitatore uno scorcio dei giorni quando lo zucchero era il re. Le rovine di Coconut Walk sono opere che risalgono agli inizi del 18° prime, la cucina e la casa sono un richiamo evocativo alla capacità e alla forza degli schiavi liberati precocemente a Nevis. L’alta torre perfettamente proporzionata al mulino a vento è uno dei migliori esempi di quell’architettura sull’isola. Le rovine di Lime Kiln consistono in un forno che è ancora utilizzato per trasformare il corallo che si deposita sulle spiagge vicine per farne della calce essenziale per la costruzione degli edifici in pietra. Il forno è in uso da oltre 200 anni, e ha resistito a molti terremoti e uragani. Eden Brown ha le rovine di una grande casa che una volta era chiamata Eden Brown’s Eden. Costruita alla fine del 1700, la casa ha una vista spettacolare sul mare, e in una giornata limpida Antigua e Montserrat si possono vedere dalla sua galleria. Le rovine della chiesa Cottle, inaugurata nel 1825, questa fu la prima Chiesa Anglicana nei Caraibi, dove neri e bianchi adoravano insieme, 10 anni prima che la schiavitù finisse nella regione.
Foto panorama Nevis

Subscribe to RSS